• Gio. Mag 23rd, 2024

Cassano Magnago vs Ac Life Style Erice 21-23

Feb 5, 2024

Parziali: (11-12; 21-23).

Cassano Magnago: Montoli, Kobilica, Manfredini 4, Cobianchi 2, Gozzi 6, Laita 1, Zanellini 4, Macchi, Ponti 1, Zizzo A., Barbosu 3, Milan G., Bertolino (p), Milan A. (p), Zizzo C..

Allenatore: Marco Affricano.

Ac Life Style Erice: Bernabei, Coppola, Tarbuch 7, Losio 4, Basolu, Cozzi, Pugliara, Manojlovic 3, Farisé, Benincasa, Iacovello (p), Nkou 2, Storozhuk 3, Ekoh 4, Ramazzotti (p). 

Allenatore: Nikola Manojlovic.

Arbitri: Giovanni Fato e Luigi Guarini.

RICCIONE. L’Handball Erice centra il bis e vince per il secondo anno di fila la coppa Italia. Dopo la vittoria dello scorso mese in Supercoppa, le ericine si confermano anche con questo nuovo importante successo in ambito nazionale. In finale la squadra guidata da Nikola Manojlovic ha superato Cassano Magnago con il risultato di 21 a 23. Una gara quasi sempre condotta dalle ericine, ma dall’alto equilibrio fino alle battute finali. Decisiva la prestazione di Marianela Tarbuch, premiata con il titolo di mvp della sfida, ma ottima la prova di tutte le ragazze scese in campo, scrivendo una importante storia della pallamano italiana.

PRIMO TEMPO: Parte fortissimo Erice, con un’ottima intensità difensiva e le reti di Ekoh, Losio e Tarbuch (5’ 0-3). Erice fatica in attacco e Cassano Magnago piazza il contro break del pari (9’ 3-3). L’equilibrio prende quindi il comando del match, mentre le ericine fanno affidamento su Tarbuch, che piazza il 4 a 6 (16’). Cassano Magnago è precisa in attacco, ma la forza di Nkou vale il doppio vantaggio del 9 a 11 (25’). La gara procede come una partita di scacchi e all’intervallo il tabellone recita 11 a 12.

SECONDO TEMPO: Cassano Magnago trova il primo vantaggio della partita con Barbosu sul 14 a 13 (34’). Erice fatica a trovare la via della rete, ma Tarbuch sblocca le ericine (40’ 15-14). La forza di Tarbuch porta ai rigori, poi trasformati da Storozhuk che prima pareggia le ostilità e poi riporta Erice avanti (45’ 16-17). Gli attacchi prevalgono sulle difese, con coach Manojlovic che chiama un minuto di sospensione sul 19 a 18 (49’). Manojlovic e Losio riportano Erice in vantaggio sul 19 a 21 (53’). L’intensità difensiva delle ericine sale in cattedra, ma Cassano non molla e si riporta sotto sul 21 a 22 (58’). Tarbuch va a segno, Cassano non riesce più a segnare e l’Handball Erice vince la Coppa Italia con il risultato finale di 21 a 23.

Federico Tarantino