• Gio. Feb 29th, 2024

Il Mazara cala il poker al “Sorrentino” e si impone in casa dell’Accademia Trapani per 1-4

Feb 5, 2024

Primo tempo: Dopo un’iniziale fase di studio in cui le squadre badano soprattutto a non scoprirsi, al 13’ ripartenza letale dei canarini: imbucata per Martel Espino che impegna Mistretta, sulla ribattuta arriva lesto Bojang che ribadisce in rete. Otto minuti dopo, Martel Espino entra in area e finisce a terra dopo un contatto, l’arbitro lascia correre tra le proteste gialloblù. Al 25’ Kabasala prova a scappare in ripartenza e finisce giù a metà campo dopo un contatto, anche in questo caso il direttore di gara non ravvisa nulla. Al 29’, raddoppio gialloblù, altra ripartenza fulminante del Mazara: Kabasala scappa in avanti e allarga al limite dell’area per Diaby che col mancino fa 0-2. I padroni di casa provano a reagire, Perricone fa partire un sinistro che termina sul fondo. Poco dopo è Tempesta che prova a concludere, blocca Venè. Al 39’, calcio di rigore per il Mazara, Mistretta mette giù Kabasala lanciato a rete: sul dischetto va lo stesso attaccante che trasforma il penalty e fa tris. Sul finire di prima frazione, Accademia vicina al gol con Castiglione che però colpisce il palo. Si va al riposo sullo 0-3. 

Secondo tempo: A inizio ripresa tre cambi per i padroni di casa e una sostituzione per i canarini. Locali pericolosi con il neo entrato Anteri, blocca Venè. Poco dopo, tentativo da fuori di Tempesta, palla alta. Ritmi più bassi rispetto alla prima frazione, al 64’ El Hajjouji ci prova su punizione ma la difesa trapanese allontana. Cinque minuti dopo, trapanesi pericolosi con un colpo di testa di Nolfo che termina sul fondo. Poco dopo, punizione di Sekkoum sulla traversa, la palla sbatte sulla schiena di Venè e termina in corner. Al 77’, l’Accademia accorcia, palla messa in mezzo e Nolfo di testa batte Venè. Tre minuti dopo è poker canarino, Gomes Nobre lancia in campo aperto Bojang che in spaccata batte Mistretta. Accademia che tenta gli ultimi assalti e dopo 5’ di recupero arriva il triplice fischio.

Il tabellino

Accademia Trapani: Mistretta, Cammareri, Barraco, Agnello (61’ Campanella), Incamicia, Perricone, Samannà (46’ Sekkoum), Iannazzo, Guaiana (46’ Nolfo), Tempesta (52’ York), Castiglione (46’ Anteri). A disposizione.: Giliberti, Oddo, Rizzo, Rosato. All. Amoroso.

Mazara: Venè, Benivegna, Gomes (81’ Alassia), Daali (46’ El Hajjouji), Risoleo, Ciancimino, Bojang (81’ Sfar), Diaby (81’ Alcacer), Kasabala (85’ Pongo), Martel Espino, Gomes Nobre. A disp.: Giacalone, Ndiaye, Peterson, Chirco. All. Marino.

Arbitro: Giuseppe Mandracchia della sezione di Agrigento

Assistenti: Giuseppe Saracino (Ragusa) e Davide Trovato (Agrigento)

Marcatori: 13’ Bojang, 29’ Diaby, 40’ rig. Kabasala, 77’ Nolfo, 80’ Bojang 

Note: Ammoniti: Gomes (M), Perricone (A), Kabasala (M), Nolfo (A), El Hajjouji (M), Incamicia (A). Recupero: pt 5’, st 5’ 

 
Luca Di Noto