• Lun. Giu 24th, 2024

Brutta sconfitta interna per il Mazara che al “Nino Vaccara” perde lo scontro diretto contro il Geraci.

Nov 21, 2023

Primo tempo: La prima occasione del match è per il Mazara, il destro da fuori di Panzeri però finisce sul fondo. Ospiti che col passare dei minuti stazionano più stabilmente in avanti, al 12’ Panebianco prova il mancino da fuori senza inquadrare la porta. Quattro minuti dopo, su un cross dalla destra, colpo di testa debole di Guadagnoli, bloccato da Cassano. Al 21’, il Geraci ci prova su punizione calciata da Panebianco, poi il colpo di testa di Bressan finisce di poco a lato. Qualche minuto più tardi, Kari scappa sulla fascia sinistra e mette in mezzo per Lentini, ma l’intervento della retroguardia ospite favorisce l’uscita di Barbagallo. Il Mazara spreca un paio di occasioni in ripartenza e al 41’ è nuovamente il Geraci a farsi pericoloso, destro a giro di Guadagnoli e palla a lato. Si va al riposo a reti bianche.

Secondo tempo: Nessun cambio in avvio di ripresa. Al 53’ il Mazara protesta: Ricciulli si invola verso l’area di rigore e al limite finisce a terra dopo un contatto, per l’arbitro non c’è fallo né conseguente espulsione per ultimo uomo. Dall’altro lato è Andrade ad avere un paio di occasioni, ma prima perde l’attimo buono per calciare, poi prova il destro che viene deviato in angolo da un difensore. Al 62’, il Geraci scappa in contropiede, dopo una conclusione l’arbitro ravvisa un tocco di mano in area e concede il rigore agli ospiti: sul dischetto va Guadagnoli che si fa ipnotizzare da Cassano, bravo a respingere con i piedi. Tre minuti dopo, però il Geraci passa: cross dalla destra di Giovagnoli e Guadagnoli, in tuffo, mette in rete. Al 70’ piove sul bagnato per i canarini: Elamraoui, ammonito poco prima, si becca il secondo giallo per proteste e dunque lascia la squadra in dieci. Il Mazara cerca di scuotersi con Kari che al 77’ riparte sulla sinistra e mette in mezzo, Gonzalez chiude in corner. Sei minuti dopo si ristabilisce la parità numerica: Guadagnoli si becca il secondo giallo e anche il Geraci resta in dieci. Ma all’86’ l’arbitro concede il secondo rigore agli ospiti per fallo di Aggio in area: stavolta è Abdelazim a presentarsi sul dischetto e a spiazzare Cassano per lo 0-2. L’ultima occasione è per il Mazara all’89’, ma il sinistro su punizione di Mihali finisce di poco alto. Dopo sei minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro, Mazara nuovamente sconfitto in casa e situazione di classifica sempre più pericolosa.

Il tabellino
Mazara: Cassano, Benivegna, Priola, Bari, Pirrello, Barbieri (71ì Mihali), Ricciulli, Panzeri (59’ Calderone), Lentini (59’ Aggio), Elamraoui, Kari. A disp.: Giacalone, Novara, Veltri, Pica, Koffi. All. Tedesco.

Geraci: Barbagallo, Albanese (91’ Coco), Panebianco (88’ Valor), Bressan, Cardin (36’ Soares), Lo Pizzo, Giovagnoli, Gonzalez, Guadagnoli, Bonamaison (95’ Sapienza), Andrade (75’ Abdelazim). A disp.: Macaluso, Zafonti, Balsano, Tripiano. All. Mirto.

Arbitro: Francesco Pio Sarcina della sezione di Barletta
Assistenti: Fabio Marino (Palermo) e Daniele Butticè (Trapani)

Marcatori: 65’ Guadagnoli, 86’ rig. Abdelazim.

Note: Espulsi: al 70’ Elamraoui (M) per doppia ammonizione, all’83’ Guadagnoli (G) per doppia ammonizione. Ammoniti: Ricciulli (M), Guadagnoli (G), Elamraoui (M), Pirrello (M), Abdelazim (G). Al 62’ Cassano respinge un rigore a Guadagnoli. Recupero: pt 3’, st 6’.