• Gio. Feb 29th, 2024

Quarta sconfitta consecutiva per il Mazara che nella stracittadina perde per 4-0 contro l’Unione Sportiva Mazara 46

Nov 27, 2023

Primo tempo: Prima occasione giallorossa con un destro da fuori di Rosella che si spegne a lato. Il Mazara risponde con un bel servizio di Ricciulli per Bari che però viene chiuso in corner da Jammeh. Al quarto d’ora, Lo Cascio da destra trova Rosella, il cui tentativo è bloccato da Cassano. Quattro minuti più tardi, Mario Erbini serve Ortiz, il suo colpo di testa va a lato. Subito dopo, ingenuità difensiva del Mazara pagata a caro prezzo, con Lopez costretto a stendere Ortiz in area: sul dischetto va lo stesso attaccante argentino che fa 1-0. I gialloblu provano a reagire con Lentini, il cui tentativo da fuori è impreciso. Dopo la mezz’ora, sponda di petto di Rosella per Mario Erbini che conclude al volo, tiro impreciso. Prima dell’intervallo, doppia occasione per i canarini, prima con Lentini e poi con Mihali, in entrambi i casi si salva la difesa giallorossa. Dopo un minuto di recupero si va al riposo sull’1-0.

Secondo tempo: Nessun cambio in avvio di ripresa per le due formazioni e i padroni di casa trovano subito il raddoppio: dalla destra Lo Cascio trova Ortiz che sottoporta batte Cassano per il 2-0. Subito dopo il Mazara va vicino al gol con Ricciulli, che prova a sorprendere Keba da fuori, bravo il portiere giallorosso a mettere in corner con un colpo di reni. Dall’altra parte continua la pressione della squadra di mister Iacono: prima Mario Erbini arriva a tu per tu con Cassano che respinge, poi al 50’ Lo Cascio riceve palla in area e batte Cassano da buona posizione. I gialloblu fanno fatica a reagire, continua invece la pressione dei padroni di casa pericolosi in serie con Licata, Rosella ed Erbini, la cui conclusione è respinta dal palo. Al 61’, il poker giallorosso con Licata, che batte Cassano direttamente da calcio d’angolo. La gara sostanzialmente finisce qui, con l’Unione Sportiva che fa girare il pallone e il Mazara che non riesce a pungere in avanti. Nel finale i giallorossi sfiorano la quinta rete prima con Russo, il cui tiro da fuori finisce sul fondo, e poi con Perrone che viene imbeccato da Velardi, ma Cassano è reattivo a mettere in corner. Dopo tre minuti di recupero, il triplice fischio dell’arbitro.