Il Sindaco Felice Errante precisare quanto sta accadendo alla Belice Ambiente

Creato Sabato, 25 Aprile 2015 12:01
Scritto da comunicato
Visite: 1059

Errante FeliceCASTELVETRANO - Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte Avv. Felice Errante, vuole ulteriormente precisare quanto sta accadendo sulla problematica dei rifiuti emersa nella sua drammaticità negli ultimi giorni: "Ogni giorno mi trovo costretto a subire le pesanti accuse dei miei concittadini che lamentano l'impietoso stato dei cassonetti ricolmi di rifiuti- afferma Errante- ma piuttosto che registrare iniziative concrete volte alla ricerca di soluzioni mi trovo a leggere una moltitudine di comunicati stampa relativi alla vicenda rifiuti che non affrontano il problema, ma che si limitano a scaricare su altri responsabilità. Detta attività che cerca di rimpallare le colpe da una parte all'altra è assolutamente inconferente- continua Errante- A proposito del debito che avrebbe il Comune di Castelvetrano nei confronti della Belice Ambiente, come formalmente già comunicato dal responsabile dell'Ufficio Ragioneria, con nota indirizzata al Commissario On. Alfano, al Presidente della Regione Siciliana On. Rosario Crocetta ed all'assessore regionale Dr.ssa Vania Contraffatto il nostro comune è debitore nei confronti di Belice Ambiente, dalla data del commissariamento operato dalla Regione, della somma di circa €1,2 milioni di euro e non già dei 3 milioni appresi dalla stampa, omettendo, peraltro, di riferire che solo pochi mesi addietro abbiamo versato, contraendo un apposito mutuo, a Belice Ambiente-in liquidazione oltre 3,5 milioni di euro che hanno estinto ogni debito con la precedente gestione.
In attesa di comprendere fino in fondo le motivazioni per le quali la Regione non procede alla riapertura della discarica di Campobello di Mazara, anche con provvedimenti di urgenza, abbiamo provveduto a firmare ordinanza contingibile e urgente per disporre l'attivazione dell'art. 191, che autorizza l'emissione di ordinanze in materia igienico-sanitaria che ci consentiranno, già da lunedì, il ricorso temporaneo a speciali forme di gestione dei rifiuti, garantendo un sufficiente livello di tutela della salute e dell'ambiente, avvalendoci di una selezionanda ditta privata che svolgerà un servizio integrativo alla raccolta rifiuti rispetto a quello fornito da Belice Ambiente.
Sugli stipendi arretrati degli operatori ecologici si precisa che, a seguito dei numerosi pignoramenti che ha subito la società d'ambito, per il loro immediato pagamento stiamo mettendo a punto apposita ordinanza per potere procedere in via diretta".

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comments:

Download SocComments v1.3