SOSJ
neutro1b
 .     .{slider Slider Title 

 

politica

25 Aprile 1945 Vs 11 maggio 1943

MARSALA - Anniversario del 25 Aprile 1945, snobbato a Marsala.Per l'Anniversario dell'11 maggio 1943 sarà la stessa cosa? Eppure Marsala è Medaglia d'Oro al Valor Civile.Per questo 25 Arile 2011, a Marsala, nessuna cerimonia e nessuna festa. Solo un manifesto murale, pure errato e con imprecisioni. Risulta nel manifesto che questo è il 67^ Anniversario della Liberazione,invece è il 66^ .Poi, Liberazione e anniversario scritti con carattere minuscolo.  Inoltre,manca nazifascismo, manca il "combattenti per la libertà"  e non per il nazifascismo:il solo combattente non è completo, può essere per la libertà o per la dittatura. Ecco cosa vi è scritto (verificare per credere): " 25 APRILE -FESTA DELLA LIBERAZIONE. In occasione del 67^ anniversario della liberazione della Patria, l'Amministrazione e il Consiglio comunale ricordano i combattenti ed i martiri della 2^ Guerra mondiale". firmato dal presidente del Consiglio comunale e dal Sindaco.Marsala è conosciuta nel mondo per lo Sbarco di Garibaldi e per il vino Marsala.

Finanziaria 2011

REGIONE SICILIA - Una fase così delicata dell’attività dell’ Ars va vissuta con la giusta attenzione, cosa che purtroppo non ho visto nei miei colleghi dal momento che ieri sera l’aula, dopo ripetute sospensioni nel corso della seduta, è stata rimandata per mancanza del numero legale. Alla verifica richiesta sono risultati 41 i deputati presenti in aula su un minimo di 46. Considerata l’importanza del documento da approvare e la necessità del termine imminente, i colleghi deputati dovrebbero avere un comportamento più serio e responsabile nei confronti della popolazione che li ha eletti. Si può avere considerazione delle assenze motivate, ma quelle di ieri sera, in molte, non lo erano.

Fondo speciale per mettere in sicurezza il centro storico di Agrigento

PALERMO, 26 apr 2011- Palermo - Un fondo speciale di un milione di euro per mettere in sicurezza il centro storico di Agrigento. E' l'intervento deciso dal governo regionale, presieduto da Raffaele Lombardo, per fare fronte al rischio crolli nella citta' dei Templi. Il provvedimento verra' sottoposto all'esame del Parlamento regionale che proprio in queste ore inizia a discutere la Legge finanziaria. Questa mattina a Palazzo d'Orleans, una delegazione del Comune di Agrigento, guidata dal primo cittadino Marco Zambuto, e' stata ricevuta dai vertici dell'amministrazione regionale, per fare il punto sulla situazione dopo il crollo di Palazzo Lo Jacono , avvenuto ieri mattina. "Con questo intervento - spiega il presidente della Regione siciliana - si dovranno eliminare i pericoli di crolli del centro storico di Agrigento, per poi immaginare un percorso che porti alla riqualificazione del tessuto urbano".

Fondi Europei: Domani comitato di sorveglianza Po Fers 2007-2013

PALERMO, 27 apr 2011 (SICILIAE) - Si svolgeranno domani 28 aprile 2011 a Palermo i lavori del Comitato di sorveglianza del Po Fesr Sicilia 2007-2013. La seduta avra' inizio alle ore 9, nella sala conferenze del Best Western Ai Cavalieri Hotel Via S. Oliva, 8. All'ordine del giorno la relazione sullo stato di attuazione del Programma Fesr Sicilia 2007/2013, la rimodulazione del programma e l'approvazione della "Relazione attivita' ambientale". All'incontro, presieduto dall'assessore regionale all'Economia, Gaetano Armao, su delega del presidente, Raffaele Lombardo, prenderanno parte i rappresentanti del Ministero per lo Sviluppo economico e degli altri dicasteri coinvolti, la Commissione europea, i responsabili dei Dipartimenti regionali e gli esponenti del Partenariato economico e sociale (tra cui sindacati, associazioni e organizzazioni di categoria). L'Autorita' di gestione del Po Fesr Sicilia 2007-2013 e' rappresentata dal Dipartimento regionale della Programmazione. Il Comitato di sorveglianza del Po Fesr (Fondo europeo sviluppo regionale) vigila sull'efficienza e sulla qualita' d'esecuzione del Programma operativo. L'organismo si riunisce di norma due volte l'anno, monitorando l'avanzamento della spesa e approvando eventuali modifiche ai documenti.

Sicilia, da domani in vigore legge sulla semplificazione

PALERMO, 25 apr 2011 (SICILIAE) - Per la prima volta viene prevista (art. 14), con l'obiettivo di assicurare un'immagine coordinata, univoca e trasparente, all'interno e all'esterno dell'amministrazione, l'adozione, entro sei mesi dall'entrata in vigore della legge, di un manuale recante le norme e i criteri fondamentali per il corretto e uniforme utilizzo dello stemma della Regione.

-

Copyright © 2013 TeleIBS | Editore: IBS s.r.l. - Via Val di Mazara 124, Mazara del Vallo (TP)

Testata registrata al Registro del Tribunale di Marsala n. 189 del 12.07.2010

Sul web il nuovo numero de L'Opinione Quindicinale

O

p

e

n