SOSJ
neutro1b
 .     .{slider Slider Title 

 

Abele Ajello: incontro coi i rappresentanti politici

MAZARA DEL VALLO - Presso la sede centrale dell’Asp, si sono tenuti due appuntamenti importati, dedicati all’ Ospedale di Mazara del Vallo. Il primo appuntamento con i rappresentati politici, sindacali e del terzo settore, ha permesso un confronto approfondito su tutto l’iter relativo al Presidio Ospedaliero Abele Ajello, il secondo appuntamento con i locatari dell’immobile che ospiterà l’ Area di Emergenza Urgenza. Un dato certamente rilevante consiste nella sottoscrizione del contratto di locazione del predetto immobile, sito in Mazara, Via Livorno angolo Corso Italia. La sottoscrizione di tale contratto di locazione consentirà all’ASP di Trapani di prendere possesso dell’immobile entro la prossima settimana e, quindi,  dare seguito alle procedure di adeguamento dei locali.

In sede di confronto con le parti politiche, sindacali e del terzo settore, si è approfondito l’intero iter che ha condotto alla determinazione dei lavori di ristrutturazione per un verso e di realizzazione di un’ Area di Emergenza - Urgenza per un altro verso.

In sintesi rendiamo quanto emerso.

Nel luglio del 2010, il Comando dei Vigili del Fuoco, a seguito di sopralluoghi effettuati all’ Ospedale di Mazara del Vallo, ha riscontrato l’inadeguatezza della struttura,  riferita in particolar modo alla sua sicurezza. Per tali motivazioni ha comunicato, alla Prefettura di Trapani, la richiesta di sospensione di tutte le attività ospedaliere”.

La Prefettura di Trapani ha condiviso

  • con il Comando dei Vigili del Fuoco,  quanto emerso dai verbali e quindi l’ obbligatorietà di sospensione delle attività;
  • con la Direzione dell’ Azienda Sanitaria  di Trapani, la necessità inderogabile di trasferire i reparti, per consentire così l’avvio dei necessari lavori di ristrutturazione.

Inoltre, la Prefettura di Trapani, con  recente comunicazione, datata 13 ottobre 2011, ha sollecitato l’Azienda Sanitaria di Trapani ad “accelerare le procedure di trasferimento, a tutela della pubblica e privata incolumità”.

Alla luce di quanto sopra l’Asp di Trapani ha reperito i fondi per realizzare la ristrutturazione dell’Ospedale; trattasi, nello specifico di un finanziamento della Comunità Europea. L’importo stanziato è di 32,400 milioni di euro. Come previsto, dalle linee guida del finanziamento, i lavori di ristrutturazione verranno completati entro il 31.12.2013.

Il Bando di Gara per l’affidamento dei lavori è stato pubblicato su: Sito e Albo Pretorio dell’ASP,  GUCE (Gazzetta della Comunità Europea), GURS (Gazzetta della Regione Siciliana), Sito del Ministero delle Infrastrutture, Sito dell’ Osservatorio Regionale Lavori Pubblici, due quotidiani a tiratura nazionale (La Repubblica e La Stampa), tre quotidiani a tiratura regionale (La Sicilia, Il Giornale di Sicilia e La Gazzetta del Sud). La celebrazione della gara d’appalto è fissata per il 30 Novembre 2011.

 

Contestualmente la Direzione Strategica dell’Asp di Trapani, avvalendosi della collaborazione di Primari e Operatori Sanitari  dell’Abele Ajello e Dirigenti dell’ASP, istituendo a tal uopo un Tavolo Tecnico, ha messo a punto un programma di trasferimento dei reparti che terminerà entro il 31.12.2011.

Chiaramente, trattasi di un trasferimento temporaneo presso altre strutture sanitarie. Ciascun reparto, nelle nuove sedi, manterrà la propria autonomia. Alla fine dei lavori di ristrutturazione, i reparti trasferiti, i primari e tutto il personale torneranno nella nuova struttura.

Per quanto riguarda la garanzia per i cittadini mazaresi dell’assistenza sanitaria, la Direzione dell’ ASP di Trapani, grazie alla collaborazione del predetto tavolo tecnico, ha stabilito quanto fare per offrire, una adeguata e sicura assistenza sanitaria, nel periodo di chiusura temporanea dell’ ospedale.

Pronto Soccorso dell’ Ajello.

L’attuale Pronto Soccorso dell’ Ajello sarà potenziato con l’ attivazione, al suo interno, di nuovi servizi: Triage, PPI - Punto di Primo Intervento e Guardia Medica. Quest’ultima aperta dalle ore 20,00 alle 08,00, oltre a svolgere la normali attività che gli competono, offrirà un supporto all’ intera area d’emergenza, con la presa in carico, anche, dei “codici bianchi”.

 

 

 

Si è posto, quale vincolo inderogabile, che l’attuale Pronto Soccorso dell’Abele Ajello resterà attivo, fino a quando l’Area di Emergenza - Urgenza non sarà completata.

Area di Emergenza – Urgenza

Durante i lavori di ristrutturazione dell’ospedale i servizi sanitari di emergenza, saranno garantiti da una struttura denominata Area di Emergenza - Urgenza.

La struttura ospiterà  al suo interno:

  1. Pronto Soccorso Potenziato, con la presenza di medici anestesisti - rianimatori e cardiologi.
  2. Radiologia
  3. Laboratorio Analisi
  4. Sala Chirurgica per Chirurgia di Emergenza
  5. Posti tecnici per stabilizzare il paziente, per l’ Osservazione Breve Intensiva e per consentire le procedure rianimatorie e cardiologiche.

In collaborazione con la rete del 118, sarà intensificata la procedura di trasferimento dei pazienti  a bordo di ambulanze, ogni qualvolta si renderà necessario.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comments:

-

Copyright © 2013 TeleIBS | Editore: IBS s.r.l. - Via Val di Mazara 124, Mazara del Vallo (TP)

Testata registrata al Registro del Tribunale di Marsala n. 189 del 12.07.2010

Sul web il nuovo numero de L'Opinione Quindicinale

O

p

e

n