SOSJ
neutro1b
 .     .{slider Slider Title 

 

Francesco Foggia prende posizione - sono con Vito Torrente

MAZARA DEL VALLO - Nella mia breve attività politica ho sempre messo al primo posto la salvaguardia dei diritti dei più deboli, la dignità delle persone ed il rispetto degli impegni presi. Oggi devo fare una scelta che mi possa consentire di indicare con forza alcune opportunità di sviluppo reale, per dare nuova prospettiva e nuova speranza a tantissimi giovani Mazaresi che chiedono lavoro. Ho a lungo meditato per cercare la giusta collocazione politica che mi possa permettere di continuare il percorso iniziato cinque anni fa. Il mio percorso è stato votato esclusivamente alla salvaguardia delle dignità di chi non ha parola, ho iniziato una serie di confronti alla luce del sole e senza alcun tipo di richiesta o compromesso con vari soggetti politici candidati a sindaco alle prossime elezioni amministrative di Mazara del vallo, incontri che mi sono serviti più che per la conoscenza del politico, per la conoscenza dell'uomo. Voglio essere ottimista..e lo sono.

Voglio essere visionario, voglio sognare la mia città  piena di turisti, piena di gente che non va elemosinando un posto di lavoro, piena di gente operativa e con il sorriso in faccia. Voglio che i miei fratelli, insieme ad altri diecimila mazaresi, ritornino a lavorare, a vivere, a godersi la propria città perché è un loro diritto e perché  è un dovere di tutti quelli che andranno a rappresentare il prossimo consiglio comunale...fare in modo che questo diritto non rimanga un sogno ma un obiettivo da perseguire. Tutto questo sembrerebbe quasi retorico, ma come disse e scrisse un personaggio del passato : "Se lo puoi sognare, lo puoi fare", quindi non mi curo né dei giudizi altrui né tantomeno delle strumentalizzazione. Sono per la politica del fare e ribadisco che il politichese è una lingua che non mi apparterrà mai.

Ho deciso di appoggiare incondizionatamente alle prossime amministrative il candidato sindaco Vito Torrente perché ho visto nei suoi occhi quella scintilla che avevo bisogno di vedere.

Ho visto in quegli occhi la determinazione di chi è riuscito nella vita a dare serenità alla propria famiglia.

Ho visto in quegli occhi un uomo che si è fatto da solo senza pensare se la cosa potesse essere facile o difficile.

Ho visto in quegli occhi un uomo che ha voglia di vivere e di far vivere la propria Mazara.

Ho visto in quegli occhi...un mazarese.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comments:

-

Copyright © 2013 TeleIBS | Editore: IBS s.r.l. - Via Val di Mazara 124, Mazara del Vallo (TP)

Testata registrata al Registro del Tribunale di Marsala n. 189 del 12.07.2010

Sul web il nuovo numero de L'Opinione Quindicinale

O

p

e

n