Randazzo Vs Quinci - Duro scontro tra il Consigliere Giorgio Randazzo e il Sindaco Salvatore Quinci al Consiglio Comunale

Giorgio Rgandazzo Vs Salvatore Quinci

MAZARA DEL VALLO - Comunicato Stampa Maricò Hopps - Commissario cittadino- Lega Salvini Premier Sez. di Mazara del Vallo. Carta Canta , tutto il resto sono parole. Si è tenuto ieri il consiglio comunale della città di Mazara del Vallo che ha dimostrato come questa amministrazioni sia in grado di sperperare parole per alcuni futili argomenti  e di stare in silenzio per altri ben piu importanti.

Un’amministrazione che rimprovera l’opposizione di portare a conoscenza la cittadinanza , a suo dire, di problemi inesistenti. Come quello del cimitero comunale , ad esempio; dei numerosi disservizi di cui la Lega- Salvini Premier  ha ritenuto necessario parlare in consiglio comunale e che come sempre non ha ricevuto alcuna risposta se non il dire che il doppio senso della va Della Pace non ha arrecato alla città alcuna difficoltà ma che le polemiche per lo stesso sono state solo “Reazioni scomposte di alcuni cittadini”.

Un ‘amministrazione che definisce bugia l’interrogazione dei consiglieri della Lega-Salvini Premier  relativa alla richiesta di mancate risposte al Genio Civile che con diversi solleciti invita il Sindaco a bonificare la zona della Colmata , sede di deposito fanghi, senza cui le operazioni di dragaggio non potranno proseguire.

Ma ciò che più ha colpito è la superficialità con cui si è trattato l’argomento relativo alla Nota inviata in data 24/10/2019 con prot. 1039 del Dipartimento di prevenzione della Salute – U.O. Distrettuale di Mazara del Vallo con cui lo stesso informava che dal prelievo di un campione di acqua effettuato dal predetto ufficio presso la F.lla Lungomare Fata Morgana è emerse la non conformità dei parametri NITRATI e che chiede con SOMMA URGENZA la sospensione dell’attingimento dell’acqua del Pozzo di Ramisella 3.

A questa è seguita quindi l’ulteriore  nota con Prot. 39 del 16/01/2020 con cui lo stesso e predetto ufficio ribadisce quanto già comunicato al Sindaco di Mazara del Vallo in data 24/10/2019 la NON CONFORMITA DELL’ACQUA DESTINATA AL CONSUMO UMANO dal Pozzo di Ramisella 3.

Ci saremmo aspettati  dal Sindaco di Mazara del Vallo, che afferma solo dopo l’interrogazione della Lega – Salvini Premier che la nota è arrivata da pochi giorni, che questo argomento sarebbe stato argomento di apertura del Consiglio Comunale. Ci saremmo aspettati dal presidente della IV Commissione, consigliere Palermo , a suo stesso dire operante nel settore della salute da una decina di anni, anziché una mozione vaga e basata, come da lui stesso ha firmato, su “voci circolanti” ,la  pretesa di serie risposte  e azioni concrete da parte del Sindaco.

Ma più di tutto ci saremmo aspettati, cosi come impone la legge, che il Sindaco  ,che è l’Autorità sanitaria territorialmente competente alla salvaguardia e alla tutela della salute e dell’igiene pubblica, avesse dato già per tempo,  senza aspettare la nostra richiesta e  usando quegli stessi strumenti mediatici da tutti noi ben pagati, le dovute e necessarie comunicazioni a quella porzione di cittadinanza che ad oggi sta utilizzando quotidianamente acqua non conforme al consumo umano. Noi , nonostante la presenza di documenti, ci siamo dovuti subire l’accusa di essere bugiardi  ma siamo riusciti a far  parlare di ciò di cui nessuno aveva ancora parlato .

Amministrare  è una cosa seria, la salute dei cittadini lo è di più.

La Lega –Salvini Premier di Mazara del Vallo è fiera e orgogliosa dei propri componenti in consiglio comunale che stanno dimostrando grande capacità e coraggio nel portare avanti un’opposizione  a questa amministrazione fatta di omissioni o inadempienze. Continueremo la nostra azione atta a tutelare e informare i cittadini non tenendo conto delle offese personali e gratuite che ad ogni consiglio comunale si cerca di usare come argomenti.