Interrogazione del M5S sulla demolizione casa cantoniera in via Mongiotore

Movimento 5 Stelle MazaraMAZARA DEL VALLO - I consiglieri comunali del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle del comune di Mazara del Vallo, in virtù dell'art. 25 del vigente «Regolamento sui lavori del consiglio comunale», Premesso che:

● da anni la via Mongitore è un'arteria molto

trafficata per l'alta densità residenziale e la presenza della vicina scuola media Grassa e che all'altezza del passaggio a livello i cittadini sono costretti a lunghe attese per il passaggio del treno e l'apertura del passaggio a livello;
● per snellire il traffico veicolare di via Mongitore, sarebbe il caso di ampliare la sede stradale in corrispondenza del passaggio a livello, eliminando la strettoia che ostacola seriamente da anni la viabilità e demolire la casa cantoniera in questione;
● a causa di un incidende stradale, un 'auto ha fatto crollare parte del muro della casa cantoniera che è diventata ricettacolo di spazzatura e ritrovo per gente poco raccomandabile.

Considerato che
● Il Comune di Mazara del Vallo, il 5 luglio 2019, dopo un percorso durato 15 anni, ha siglato il contratto di compravendita con Ferrovie dello Stato spa per l'acquisizione della casa cantoniera di via Mongitore al patrimonio del Comune, al costo di circa 24.000 euro;
Tenuto conto che:
● è già previsto nel piano triennale delle opere pubbliche un progetto di circa 100 mila euro per la demolizione dello stesso immobile ed i lavori di sistemazione ed allargamento della sede stradale di via Mongitore

TUTTO CIO' PREMESSO E CONSIDERATO,
Interroga la S.V.
Per sapere
● Quando l' Amministrazione ha intenzione di demolire la casa cantoniera di via Mongitore, in corrispondenza del passaggio a livello, con l'espletamento della gara d'appalto per raggiungere finalmente un risultato così atteso, al fine di ampliare la sede stradale eliminare così una strettoia che ostacola da anni il traffico veicolare;
● Quali provvedimenti intende prendere affinchè, essendo caduto una parte del muro di tale immobile, tale struttura smetta di essere ricettacolo di spazzatura e punto di ritrovo per tossicodipendenti.