Passanante: Il sindaco è confuso, la Bit un’occasione persa

Creato Martedì, 12 Febbraio 2019 11:27
Scritto da Avv. Gaspare Passanante
Visite: 229

Passanante GaspareCAMPOBELLO DI MAZARA - "Un'amministrazione inconcludente che sta definitivamente affossando le speranze di crescita di un intero territorio", sono queste le parole con cui il consigliere comunale Gaspare Passanante, coordinatore della valle del Belice dei Siciliani verso la Costituente, ha inteso sintetizzare il suo pensiero riguardo l'inerzia e l'inattività che caratterizza l'azione amministrativa nel comune di Campobello di Mazara. "Uno stand di 850 metri quadrati, il più grande in assoluto, ospita la Sicilia alla Borsa Internazionale del Turismo a Milano, dal 10 al 12 febbraio – afferma Passanante- e a causa dell'incapacità di un intera amministrazione, compresi gli assessori di pertinenza Lillo Dilluvio e Valentina Accardo, il nostro Comune è completamente assente da tale contesto cosmopolita. Una preziosa occasione di promozione del territorio, sfumata per l'incompetenza di chi, evidentemente, predilige finanziare altri tipi di vetrine d'eccellenza, magari quelle disperatamente organizzate dal direttore artistico Gianvito Greco! Sappiamo già di doverci confrontare con il nulla, ma sentiamo il dovere morale di intervenire, esprimendo e condividendo un malessere diffuso. Questa mediocrità politica dove porterà la nostra città, che meriterebbe invece un'importante esposizione di respiro internazionale, capace di sostenere e valorizzare le nostre frazioni, la nostra terra, il nostro mare, i nostri prodotti eno-gastronomici, la nostra storia e le nostre tradizioni all'interno di uno stand che offra l'adeguato materiale e soprattutto che accolga la presenza di un'amministrazione attenta a non farsi sfuggire l'occasione per promuovere l'offerta turistica del territorio. Il sindaco si è confuso, ha sbagliato la città da amministrare con l'aggravante di aver messo le persone sbagliate al posto sbagliato. Campobello è purtroppo vittima di tanta incompetenza che si perde in foto, fasce, tacchi e comunicati di effimere passerelle. Per tale motivo chiediamo a gran voce le dimissioni di tutta la giunta, complice del declino politico, etico, istituzionale e socio-economico del nostro paese".

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comments:

Download SocComments v1.3