Interventi per prevenire allagamenti

Creato Martedì, 22 Gennaio 2019 16:41
Scritto da comunicato
Visite: 380

allagamentiMAZARA DEL VALLO - "La nostra Amministrazione guidata dal Sindaco Cristaldi prosegue l'intenso lavoro per l'eliminazione del problema degli allagamenti nei casi di forti piogge: un fenomeno che torna a ripetersi in alcune parti del territorio e che è stato aggravato dal violento nubifragio del novembre scorso. Con una serie di interventi, alcuni già programmati ed altri necessari ed effettuati in urgenza dopo l'esondazione del fiume Mazaro, stiamo intervenendo con la messa in funzione di nuove pompe di sollevamento o di potenziamento di impianti già esistenti, per il deflusso delle acque meteoriche".
Lo ha detto il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Silvano Bonanno, annunciando una serie di interventi per prevenire gli allagamenti nei casi di forti piogge, favorendo il deflusso dell'acqua piovana dalle strade.
Ieri sono stati consegnati all'impresa Dieffe di Trapani i lavori di installazione e messa in funzione di un impianto di sollevamento delle acque meteoriche da installare all'interno della scuola elementare di via Santoro Bonanno che consentirà il normale deflusso delle acque verso il fiume. Responsabile del procedimento e direttore dei lavori è il geometra Giovanni Pantaleo dell'Ufficio tecnico. L'investimento previsto è di circa 50 mila euro. Analoghi interventi sono stati già avviati ed altri sono in corso nella via Santa Maria di Gesù, sempre nel quartiere Makara, affidati all'impresa EdilProject di Mazara e nella zona di via Val di Noto, di fronte la via Polonia, affidati all'impresa Gesaf srl di Mazara. Anche in questi casi si tratta di lavori di somma urgenza con un investimento di circa 50 mila euro per ogni intervento.
Tra gli interventi in corso di svolgimento si segnala quello nella piazza Tre Valli dove a seguito del nubifragio del novembre scorso ha ceduto la struttura delle rete fognaria mista: con un intervento di somma urgenza affidato all'impresa Morello Francesco per un investimento di circa 90 mila euro sarà ripristinata la funzionalità della rete condotta fognaria mista con separazione della stessa mediante innesto di una condotta fognaria acque bianche con scarico diretto nell'adduttore principale della via Castelvetrano. Responsabile del procedimento e direttore dei lavori è il geometra Mario D'Agati dell'Ufficio Tecnico.
Ulteriori interventi sono previsti nella via della Resistenza, mentre è tornato in funzione il depuratore secondario di Mazara Due che era stato sommerso dopo la parziale copertura a causa dell'esondazione del fiume Mazaro.
Interventi minori ma fondamentali per il deflusso delle acque sono stati già effettuati nella via Honduras, nella via Sanremo, dove è stato potenziato l'impianto già esistente e la precedente tubazione è stata sostituita.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comments:

Download SocComments v1.3