SOSJ
neutro1b
 .     .{slider Slider Title 
Randazzo

 

Caravà Sindaco per la seconda volta

 3.107 sono stati i voti di Mangiaracina aggiudicandosi il 45,50% dei voti, ben 700 voti di differenza fra i due che non lasciano alito a dubbi. Nel seggio di Caravà, infatti, già si festeggiava prima ancora che arrivassero i risultati dell’ultima sezione, a significare che ormai il distacco fra i due era irrecuperabile. Tifo da stadio nella via Garibaldi, il sindaco è stato abbracciato da tutti coloro che in strada erano venuti a congratularsi, anche l’On. Culicchia non ha fatto mancare la sua presenza per congratularsi con il vincente. Accanto a lui sempre, la sua spalla, Castiglione, assessore designato nella giunta Caravà, che durante i festeggiamenti il sindaco ha indicato chiaramente come prossimo Presidente del Consiglio. Si riforma la squadra, quindi, che negli ultimi 5 anni è stata al fianco del sindaco Caravà e che la cittadinanza ha premiato con il suo consenso. Sindaco Caravà si aspettava di ottenere questa grande differenza di voti?Veramente si. Mi aspettavo che Campobello di Mazara questa sera uscisse più forte, più rafforzata. Con la vittoria di Caravà, Campobello si deve sentire più tranquilla, più serena, più sicura perché vince la politica del dialogo, vince la politica del confronto, vince la politica del rispetto della persona anche se la pensa in modo diverso. Noi ci batteremo sempre perché ad ognuno venga garantito, anche e soprattutto, il diritto di pensarla in modo diverso. Non per questo non saremo disponibili a metterci attorno ad un tavolo per discutere insieme, con tutta la mia città la prospettiva e il futuro rispetto all’economia e il turismo della nostra Campobello. Oggi vince la parte più importante, cioè quella che ha veramente a cuore il destino e il futuro della nostra comunità e dei nostri giovani.Una campagna elettorale al vetriolo, molto cruenta. Finalmente è finita, come si sente adesso?Si, molto cruenta. Ma credo che abbiamo dato una lezione di buona educazione ad alcuni signori che sono venuti da altri territori… un certo Cateno e un certo Scilla, che non hanno avuto il buon gusto di avere il rispetto della persona, dell’avversario, che hanno utilizzato un linguaggio scurrile, che deve fare vergognare loro stessi e non certamente noi. Noi oggi abbiamo dato una risposta a Cateno, a Scilla e se mi consente anche a Mangiaracina e al suo gruppo di persone che non hanno la minima affidabilità in questa nostra città.Quale sarà la prima cosa che farà domani?Domani cercherò di prendere fiato da questa campagna elettorale. Penso che 48 ore di riflessione e riposo soprattutto dal punto di vista fisico mi serviranno, sul piano psicologico già da ora sto pensando a come sviluppare nei prossimi giorni tutto ciò che c’è di importante sia sul piano istituzione che sul piano politico. Dando, sicuramente, un occhio di riguardo agli appuntamenti principali della nostra comunità, quindi ad esempio con la stagione estiva e soprattutto con l’adozione della variante al Piano Regolatore Generale che finalmente segnerà l’inizio della ripresa del lavoro, dell’economia e della ricchezza della nostra città. Di questo ne sono certo.Cinque anni di amministrazione sono passati, i campobellesi hanno voluto riconfermarla. Cosa vuole dire loro?Sono meravigliosi, sono intelligenti, è una grande città questa. Io non li deluderò perché sono anche un modesto ragioniere e sarò all’altezza del compito e della fiducia che mi hanno affidato. Grazie carissimi concittadini.

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comments:

-

Copyright © 2013 TeleIBS | Editore: IBS s.r.l. - Via Val di Mazara 124, Mazara del Vallo (TP)

Testata registrata al Registro del Tribunale di Marsala n. 189 del 12.07.2010

Sul web il nuovo numero de L'Opinione Quindicinale

O

p

e

n