SOSJ
neutro1b
 .     .{slider Slider Title 

Le invisibili vittime della Mafia

SalemiSALEMI - La mafia non uccide donne a bambini! Un macabro ritornello ripetuto fino alla nausea. Funzionale ad alimentare una presunta onorabilità di cui l'organizzazione criminale ha sempre amato ammantarsi, e' stato il leitmotiv di tante conversazioni sia in pubblico come in privato. In Tv, ma anche talvolta, ahinoi!, anche tra le sacre navate di luoghi di culto. Una fake news colossale, come oggi si direbbe con un termine alla moda! Come dicevano i latini? Repetita iuvant. A creare il mito, il passo fu breve. Un falso mito, però, ma accreditato purtroppo da una fascia non trascurabile della società cosiddetta civile, e dall'opinione pubblica , simile per certi aspetti ad una altra diceria popolaresca secondo la quale ai tempi del ventennio fascista si dormiva con le porte aperte! Ci e' voluto un pentito di mafia per sgonfiare il ballon d'essai."Molti li abbiamo uccisi per sbaglio", dichiarò candidamente e cinicamente il pentito di mafia Gaspare Spatuzza. Uno "sbaglio" commesso non una volta o due! Uno errore seriale, infinito. Sono  state 108 le bare bianche, quelle che non dovrebbero esistere, procurate dalla mafia, dalle tre mafie e lungo tutta la penisola. Persino alcuni neonati, padri e madri hanno dovuto seppellire! Una lunga scia di sangue, da guerra civile. Giovani vite stroncate a freddo con un colpo di pistola, innocenti colpiti da esplosioni e beffardi proiettili vaganti. La cui sola colpa e' stata quella di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. Oggi, dopo tantissimi anni, in alcuni casi anche più di trenta, da parte dei familiari coadiuvati da un piccolo esercito di volontari ( Comitato Agende Rosse, Libera, Addio Pizzo, ecc) si cerca di risarcire il danno subito per riacquistare una memoria collettiva. E lo fanno molto bene con manifestazioni pubbliche, convegni, pubblicazioni e iniziative culturali. Una di queste si e' tenuta nei giorni scorsi a Salemi con una giornata all'insegna della legalità e rivolta ai giovani scout della provincia. Il merito della manifestazione, dal titolo "Le invisibili vittime della Mafia", e' da ascrivere all'impegno del  Noviziato "Halyciae" del gruppo scout Salemi 1 guidato dal capo Paolo Russo , i cui componenti sono Gaia Barresi, Ilenia Di Giovanni, Ibrahim Kamsiko, Nicolò Daidone e Filippo Triolo. Assieme agli altri giovani scout (ragazze e ragazzi), arrivati nella cittadina normanna da tutta la provincia, nel primo pomeriggio si sono cimentati in una "Caccia alla mafia". Un gioco che ha dato loro l'opportunità di scoprire, indizio dopo indizio, la storia di Giuseppe Di Matteo, il bambino tenuto in ostaggio per 779 giorni e successivamente strangolato e sciolto nell'acido. A seguire, tra le austere mura del Castello normanno svevo si e' tenuta la conferenza "Giù le mani dai bambini". A coordinare il lavori la docente Rosanna Melilli, nota referente delle Agende Rosse, e reduce dall'avere assistito nell'aula bunker di Palermo alla sentenza del processo alla Trattativa Stato-Mafia e che non ha caso e' intervenuta su questo argomento. I protagonisti dell'incontro sono stati Graziella Accetta, madre del piccolo Claudio Domino, ucciso a Palermo all'età di 11 anni e Massimo Sole, fratello di Giammatteo Sole, vittima ventitreenne di mafia, che con le loro sofferte testimonianze hanno intrattenuto l'uditorio in un religioso silenzio e commossa attenzione. In un assolato pomeriggio primaverile, a Salemi non sono state solo rievocate storie di sangue e di vita, sono stati, come ha detto la madre di Claudio, Graziella Accetta, seminati tanti semi che daranno vita a tanti germogli di riscatto della memoria. Riscatto della memoria di cui la "Terra mia", come ha declamato il poeta  Paolo Ferrante, nel corso della manifestazione, ha tanto bisogno per riscrivere la storia civile del suo popolo.
Franco Lo Re

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comments:

Prosecuzione Consiglio Comunale ordinario

Mazara del Vallo

24 Aprile 2018

Consiglio Comunale

_______________________

Consiglio Comunale ordinario

Mazara del Vallo

23 Aprile 2018

Consiglio Comunale

_______________________

Festeggiamenti in onore di Gesù Misericordioso

Mazara del Vallo

8 Marzo 2018

Consiglio Comunale

_______________________

Prosecuzione Consiglio Comunale urgente

Mazara del Vallo

14 Marzo 2018

Consiglio Comunale

_______________________

Consiglio Comunale urgente

Mazara del Vallo

13 Marzo 2018

Consiglio Comunale

-

Copyright © 2013 TeleIBS | Editore: IBS s.r.l. - Via Val di Mazara 124, Mazara del Vallo (TP)

Testata registrata al Registro del Tribunale di Marsala n. 189 del 12.07.2010

Sul web il nuovo numero de L'Opinione Quindicinale

O

p

e

n