Le motivazioni della seduta segreta del consiglio comunale di Mazara

Creato Venerdì, 28 Giugno 2019 11:30
Scritto da Vincenzo Pipitone
Visite: 1230

Consiglio Comunale

MAZARA DEL VALLO - Durante il Consiglio Comunale di Mazara del Vallo, il Consigliere Randazzo ha chiesto l’applicazione dell’articolo 47 del regolamento del Consiglio Comunale, in cosa consiste? Consiste nell’affrontare un argomento in seduta segreta, in pratica tutti fuori tranne i consiglieri e il segretario, quindi pubblico fuori, giornalisti fuori, telecamere spente e persino l’amministrazione e il sindaco Quinci sono dovuti uscire dall’aula consiliare per consentire al consigliere Randazzo di esporre l’argomento spinoso di cui ha chiesto la segretezza assoluta. La seduta segreta ha avuto la durata di poco più di 10 minuti, ma sono bastati per lasciare l’incertezza e l’incredulità nei volti dei consiglieri comunali al rientro del pubblico. Un’atmosfera ambigua e cupa, la tensione fra i banchi del consiglio comunale era palpabile. Ma Quale argomento ha potuto sconvolgere in questo modo i consiglieri comunali? Una domanda che ho posto senza esitare a molti di loro, sorrisini imbarazzati e i no accennati con il movimento del capo sono stati l’unica risposta che ho ottenuto. Tutti con la bocca cucita, nulla è trapelato. A questo punto mi sono ricordato di non essere l’unico con una telecamera accesa in diretta web in consiglio comunale, bensì anche il comune si è dotato, da un anno a questa parte, di telecamere interne che effettuano lo streaming direttamente sul sito del comune di Mazara del Vallo, quindi mi sono chiesto, avranno spento anche loro lo streaming come hanno chiesto a me? Beh la risposta è NO, si sono dimenticati di spegnere la loro diretta e la seduta consiliare segreta è andata in rete in diretta sul sito del comune, a questo punto ho avvisato il consigliere Randazzo della situazione il quale ha fatto rimuovere il video dal sito del Comune e ci ha intimato a non pubblicare nulla sull’argomento della seduta segreta altrimenti saremmo stati perseguiti penalmente. A tal proposito abbiamo sentito il nostro avvocato e dopo tale confronto vorrei ricordare al consigliere Randazzo che la segretezza del consiglio comunale è imposta ai componenti dello stesso consiglio e non di certo a noi che siamo una testata giornalistica che ha acquisito un video pubblicato, anche se per errore, dallo stesso comune di Mazara del Vallo tramite l’addetto del Presidente del Consiglio. Tornando all’argomento della seduta segreta, al momento vi posso dire che ha comportato lo scioglimento del gruppo consiliare Lega Salvini Premier su imposizione dei vertici di partito a causa dei recenti blitz e perquisizioni che hanno portato a ben 19 indagati per favoreggiamento alla latitanza del super latitante Matteo Messina Denaro in tutta la provincia di Trapani. I dettagli dello scioglimento e il relativo video che è in nostro possesso li troverete nella prossima uscita del quindicinale L’Opinione e sulla web TV Teleibs.it la prossima settimana. Intanto lasciamo al lettore la libera interpretazione dei fatti dando una lettura ai nomi dei 19 indagati: Agate Giovanni nato a Castelvetrano 52 anni, Amaro Antonino nato a Castelvetrano 44 anni, Arimondi Raffaele nato a Castelvetrano 59 anni, Asaro Giovanni nato a Mazara del Vallo 63 anni, Burzotta Luca nato a Mazara del Vallo 57 anni, Cognata Antonino nato a Campobello di Mazara, D’Incerto Adriana nata a Castelvetrano 39 anni, Furnari Leonarda nata a Castelvetrano, Gaiazzo Vito nato a Mazara del Vallo 64 anni, Giglio Leonardo nato a Vita 54 anni, Indelicato Vincenzo nato a Castelvetrano 50 anni, Ingoglia Antonino nato a Trapani 57 anni, Lombardo Katia nata a Castelvetrano 40 anni, Mario Mangiaracina nato a Castelvetrano, Messina Pietro nato a Castelvetrano 64 anni, Moceri Andrea nato a Campobello di Mazara 61 anni, Napoli Onofrio nato a Partanna 60 anni, Piazza Antonino nato a Mazara del Vallo 57 anni, Risalvato Errico nato a Castelvetrano 67 anni.

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Comments:

Download SocComments v1.3